Technologies For Beverage, Food,
Pharmaceutical And Chemistry Industries

Investitori

Informazioni pubblicate a norma di legge

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • DL 18 ottobre 2012, n. 179, convertito con modificazioni dalla Legge 221 del 17 dicembre 2012;
  • aggiornato con le variazioni apportate dal DL 28 giugno 2013, n. 76, convertito dalla Legge 9 agosto del 2013, n. 99;
  • integrato con le disposizioni di cui all’art. 11 bis del DL 31 maggio 2014 n. 83, convertito dalla legge n. 106 del 29 luglio 2014;
  • integrato con le indicazioni interpretative introdotte dalle circolari 16/E dell’11 giugno 2014 dell’Agenzia delle Entrate e 3672/C del 29 agosto 2014 del Ministero dello Sviluppo economico;
  • aggiornato con le variazioni apportate dal DL 24 gennaio 2015, n.3, convertito dalla Legge n.33 del 24 marzo 2015.

STOCK OPTION
Remunerazione attraverso strumenti di partecipazione al capitale (art. 27): le startup possono remunerare i propri collaboratori con strumenti di partecipazione al capitale sociale (come le stock option), e i fornitori di servizi esterni attraverso schemi di work for equity.
Per i soggetti percipienti si applica l’irrilevanza fiscale e contributiva di tali assegnazioni.

INCENTIVI FISCALI
Introduzione di incentivi fiscali per investimenti in startup (art. 29) provenienti da persone fisiche ( è prevista una detrazione dall’Irpef lorda pari al 30% della somma investita in Start-Up Innovative fino ad un investimento massimo di un milione di euro annui); e giuridiche: (è prevista una deduzione dall’imponibile Ires pari al 30% dell’investimento effettuato in Start-Up Innovative fino ad un massimo investito annuo di 1,88 milioni di euro). Gli incentivi valgono anche in caso di investimenti diretti in startup.

EQUITY CROWDFUNDING
Introduzione dell’equity crowdfunding (art. 30), la cui regolamentazione di dettaglio è stata predisposta dalla Consob: con la pubblicazione del testo definitivo del “Regolamento sulla raccolta di capitali di rischio da parte di startup innovative tramite portali on-line” l’Italia è il primo Paese al mondo ad aver regolamentato il fenomeno con uno strumento normativo dedicato. Le startup innovative possono avviare campagne di raccolta di capitale diffuso attraverso portali online autorizzati.

CREDITO AGEVOLATO
Accesso semplificato, gratuito e diretto per le startup al Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (art. 30), un fondo governativo che facilita l’accesso al credito attraverso la concessione di garanzie sui prestiti bancari (decreto attuativo; guida). La garanzia copre fino allo 80% del credito erogato dalla banca alla startup, fino a un massimo di 2,5 milioni di euro, ed è concessa sulla base di criteri di accesso estremamente semplificati, con un’istruttoria che beneficia di un canale prioritario.

INTERNAZIONALIZZAZIONE
Sostegno ad hoc nel processo di internazionalizzazione delle startup da parte dell’Agenzia ICE (art. 30; sito dedicato): include l’assistenza in materia normativa, societaria, fiscale, immobiliare, contrattualistica e creditizia, l’ospitalità a titolo gratuito alle principali fiere e manifestazioni internazionali, e l’attività volta a favorire l’incontro delle startup innovative.

LA SEZIONE SPECIALE
Per le startup innovative, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura istituiscono una apposita sezione speciale del registro delle imprese, a cui la startup innovativa deve essere iscritta al fine di poter beneficiare della disciplina della presente sezione.

INFORMAZIONI OBBLIGATORIE A PUBBLICARE SU SITO INTERNET AZIENDALE
Si segnala l’importanza che sia compilato il campo relativo all’indirizzo del sito internet nel quale le società startup devono rendere disponibili, tra l’altro, le informazioni previste dall’art. 25 comma 11 della legge

Il Decreto Legge n.179 del 18 ottobre 2012, convertito nella Legge n. 221 il 17 dicembre 2012 obbliga all’art. 25, comma 11 le start up Innovative registrate nel registro speciale delle CCIAA a pubblicare sul proprio sito web i seguenti dati:

11. Le informazioni di cui al comma 12, per la start-up innovativa, e 13, per l’incubatore certificato, sono rese disponibili,
assicurando la massima trasparenza e accessibilità, per via telematica o su supporto informatico in formato tabellare gestibile
da motori di ricerca, con possibilità di elaborazione e ripubblicazione gratuita da parte di soggetti terzi. Le imprese
start-up innovative e gli incubatori certificati assicurano l’accesso informatico alle suddette informazioni dalla home page del proprio
sito Internet.

12. La start-up innovativa è automaticamente iscritta alla sezione speciale del registro delle imprese di cui al comma 8, a seguito
della compilazione e presentazione della domanda in formato elettronico, contenente le seguenti informazioni:
a) data e luogo di costituzione, nome e indirizzo del notaio;
b) sede principale ed eventuali sedi periferiche;
c) oggetto sociale;
d) breve descrizione dell’attività svolta, comprese l’attività e le spese in ricerca e sviluppo;
e) elenco dei soci, con trasparenza rispetto a fiduciarie, holding, con autocertificazione di veridicità;
f) elenco delle società partecipate;
g) indicazione dei titoli di studio e delle esperienze professionali dei soci e del personale che lavora nella start-up innovativa,
esclusi eventuali dati sensibili;
h) indicazione dell’esistenza di relazioni professionali, di collaborazione o commerciali con incubatori certificati, investitori
istituzionali e professionali, università e centri di ricerca;
i) ultimo bilancio depositato, nello standard XBRL;
l) elenco dei diritti di privativa su proprietà industriale e intellettuale.

http://startup.registroimprese.it/isin/dettaglioStartup?7&id=KXU3bCJQBfS92AJOXqJVKg%2BWN%2BjoDCUlw6wnUA/how%3D%3D

Sanvittore S.r.l. © 2020 - Tel. +39 0142 409 249 - Fax +39 0142 272 032 - Privacy Policy - Cookie Policy
C.F e P.IVA 01636730051 - Via Oggero, 30 - 15033 Casale Monferrato (AL) Italia

  • Italiano

Start up Innovativa costituita a norma dell’art. 4 comma 10 bis del decreto legge 24 gennaio 2015, n. 3. – Sede Legale: Strada di Cioccaro, 4 – 14030 Cioccaro di Penango AT – Capitale Sociale: 340.000,00 euro interamente versato
Informazioni Obbligatorie – PEC: sanvittore@pec.sanvittore.cloud – Iscritta presso la CCIAA di Asti nella Sezione Speciale – REA: AT-131261 – Codice ATECO principale: 28.93.00 – Codici ATECO secondari: 28.99.2 –  26.51.29